15/12/2018

13 dicembre: sottoscritto il contratto della dirigenza scolastica

Il 13 novembre 2018 è stato sottoscritto il contratto per la dirigenza del comparto istruzione e ricerca. Molti gli elementi di novità. In primis, l'equiparazione, con decorrenza 31/12/2018, dei dirigenti scolastici ai dirigenti pubblici dello stesso comparto per quanto riguarda la retribuzione di posizione parte fissa. A ciò si aggiungono gli aumenti provenienti da fondi contrattuali, i quali ammontano ad un aumento medio mensile lordo di circa 159 euro, con decorrenza 1° gennaio 2018. 
Sul piano normativo, inoltre, vengono ricondotti alle relazioni sindacali temi di grande importanza, tra i quali quello della valutazione della dirigenza. 
Il contratto riguarda 7.800 dirigenti dell'Area Istruzione  e Ricerca, di cui 7.448, pari al 95% della categoria, sono dirigenti scolastici, ed è riferito al triennio 2016/2018. 
Significativamente, il contratto è stato sottoscritto da tutte le sigle sindacali ammesse alla trattativa. 
Come previsto dalle norme vigenti in materia, il contratto diverrà efficace al temine delle verifiche volte a certificare la sua comptabilità economica. 
"Finalmente conclusa, e in modo positivo" ha detto Maddalena Gissi, Segretaria Generale della Cisl Scuola "una trattativa che si è rivelata delicata e complessa, mache alla fine vede premiato il nostro impegno. E' un risultato che la Cisl Scuola ha inseguito con determinazione, per chiudere il cerchio di un rinnovo contrattuale lungamente atteso per completare così il buon lavoro fatto con il rinnovo del CCNL di comparto". 

  1